CiBiTe: visita alle colline del vento.

  • Home
  • CiBiTe: visita alle colline del vento.

CiBiTe: visita alle colline del vento.

Il 5 ottobre con “Una merenda sostenibile”, rivolta agli alunni delle classi IV e V della Scuola Primaria di Villasimius, sono iniziate azioni di educazione ambientale e alimentare dedicate agli alunni dell’Istituto comprensivo di Villasimius, del progetto CiBiTe – Cibo Biodiversita e Territorio - che ha preso l’avvio lo scorso maggio con il seminario di lancio realizzato in concomitanza con la seconda sagra de “sa costedda”.

L’azione si propone di educare al gusto dei cibi sani e genuini con la valorizzazione delle produzioni locali e di promuovere comportamenti ecologicamente consapevoli.

Gli alunni, accompagnati dalla Dirigente Scolastica, dalle insegnanti e dagli operatori della Cooperativa Diomedea, sono stati ospiti del Sig. Gianluca Castangia proprietario del vigneto, coltivato secondo le tecniche dell’agricoltura biologica e produttore dei vini “le Colline del Vento”. di Villasimius.

I bambini hanno assistito al taglio dell’uva e, dopo un momento informativo sul progetto CIBITE, il sig. Castangia ha raccontato loro le varie fasi del lavoro in una vigna, dall’impianto fino alla produzione del vino, all’imbottigliamento e alla commercializzazione. Un momento molto apprezzato dai ragazzi è stato quello dedicato all’osservazione degli antichi strumenti utilizzati dai viticultori nei tempi passati.

All’esperienza e all’informazione è seguita la degustazione con una gustosa merenda a base di uva biologica, di costedda, pane e miele e “pan e’saba”, tutti prodotti locali, offerta gentilmente dal proprietario della vigna che ha concluso una giornata interessante e ricca di spunti per il proseguimento dell’azione formativa in aula.

L’esperienza è stata molto importante soprattutto perché si inserisce nella filosofia del progetto CiBiTe che è quella di favorire una riflessione sul cibo e sulla biodiversità alimentare e si pone il compito di educare ad una sana e corretta alimentazione fin dall’età scolare, facendo conoscere ai bambini quali sono i prodotti base della dieta mediterranea.