MedPAN, il Network dei gestori delle aree protette nel Mediterraneo


MedPAN è la sigla scelta per indicare la rete delle aree protette nel Mediterraneo; si tratta di un'associazione il cui scopo è quello di facilitare lo scambio di buone pratiche tra i gestori delle aree marine protette del Mediterraneo al fine di migliorare l'efficienza di gestione di queste aree (http://www.medpan.org).

I membri dell'associazione sono gli organismi di gestione delle AAMMPP (i Comuni, per esempio). Altre figure giuridiche che non gestiscono un AMP, ma sono interessati alla gestione o la creazione di questa o che desiderano contribuire alla creazione e al rafforzamento di una rete, possono diventare partner dell'associazione.

L'AMP di Capo Carbonara è stata accreditata come membro dell'associazione MedPAN nel 2011, dopo il riconoscimento di alcuni criteri riguardanti la gestione,l'educazione ambientale, il monitoraggio delle risorse biologiche presenti.

MedPAN nasce con lo scopo di contribuire a realizzare gli obiettivi derivanti dalla Convenzione sulla diversità biologica (Rio de Janeiro, 1992), a stabilire e mantenere effettivamente gestiti e rappresentativi dal punto di vista naturale, gli ambienti e le specie in particolare quelli richiamate dal Protocollo relativo alle aree specialmente protette e alla diversità biologica nel Mediterraneo (Barcellona, 1995).

Per raggiungere gli obiettivi di efficacia nella gestione e conservazione dell'ambiente, MedPAN lavora in stretta collaborazione con molti Partner quali associazioni internazionali per la protezione ambientale come IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura www.iucn.org), WWF France (www.wwf.fr), RAC-SPA, Centro Regionale per le attività riguardanti le Aree Specialmente Protette, www.rac-spa.org, l'organizzazione incaricata di attuare il protocollo della Convenzione di Barcellona per quanto riguarda le zone specialmente protette nel Mediterraneo http://www.rac-spa.org/protocol.

La Rete di MedPAN è rivolta a creare un sistema di gestione ispirato ai principi di condivisione, partecipazione, sviluppo sostenibile e uno dei compiti principali è quello di promuovere scambi di esperienze. La Rete organizza annualmente delle giornate d'incontro tra i gestori delle AAMMPP, meglio conosciuti come laboratori di scambio delle esperienze (ateliers d'echanges des experiences) che rappresentano momenti di aggregazione, nei quali le informazioni, le competenze e le esperienze di ciascuno circolano più facilmente.

Di seguito altri documenti d'interesse